Pasta Pasticciona

Denominazione scuola:

Nazario Sauro. Istituto Comprensivo Giacich

Ordine scuola:

Primaria

Comune:

Monfalcone (GO)

Classe:

3 A

Lista ingredienti (specificare quali sono avanzi):

Per il soffritto: 1 carota, Sedano 2 coste, 1/2 Cipolla, Olio Evo (2 cucchiai) Per la ricetta (sei persone): Pasta corta 360 gr. (utilizzando gli avanzi presenti in casa anche di diverso formato, cuocendola con tempi progressivi dopo averla raggruppata per tempo di cottura). Nel nostro caso abbiamo utilizzato Fusilli, Mezze maniche, Pennette, Maccheroncini. Formaggi vari 360 gr. (utilizzare gli avanzi del frigo, dopo aver acquistato formaggi possibilmente artigianali e prodotti nel territorio). Nel nostro caso abbiamo utilizzato mozzarella, montasio e latteria. Verdure e ortaggi di stagione (possibilmente tra quelle coltivate localmente) 720 gr. (a scelta in base alla stagione e a ciò che è avanzato in frigo). Nel nostro caso abbiamo utilizzato, zucchine, piselli, peperoni e melanzane. Uova sode 1 (solo se prossime alla scadenza). Prosciutto cotto o Tacchino arrosto (solo se presente come avanzo in frigo). Concentrato di pomodoro 1 cucchiaio. Besciamella 400 ml Sale q.b.

Perché è un piatto sostenibile?
Impatto ambientale:

Quanto, secondo te, il piatto impatta sull'ambiente rispetto a energia, emissioni di CO2, imballaggi e utilizzo di acqua? Specifica la motivazione.

Lo spreco alimentare ha una varietà di effetti negativi sull'ambiente. L’agricoltura utilizza circa il 70% dell’acqua consumata a livello globale. Ridurre gli sprechi alimentari significa quindi ridurre il consumo di acqua con un beneficio evidente per l’ecosistema. Non solo, non sprecare gli avanzi di cibo significa ridurre gli imballaggi utilizzati per il trasporto dei cibi e per il loro il confezionamento. Inoltre, per far arrivare fino nelle nostre case gli alimenti, viene consumata una enorme quantità di petrolio e gli avanzi non consumati portati in discarica producono grandi quantità di metano che è un gas serra ancora più potente della CO2. Questi gas ad effetto serra concorrono a surriscaldare il pianeta e a provocare il cambiamento climatico. La ricetta, basandosi essenzialmente sugli avanzi di pasta, formaggi e verdure tende a ridurre lo spreco alimentare e quindi oltre ad avere un impatto positivo a livello economico lo ha anche e soprattutto su quello ambientale.

Importanza degli ingredienti:

Quanto, secondo te, il piatto rispetta la territorialità, la stagionalità e la biodiversità degli ingredienti? Specifica la motivazione.

Il piatto rispetta la territorialità e la stagionalità preferendo i formaggi e le verdure di stagione prodotte nelle aree circostanti e tende a far risaltare la biodiversità, consigliando di utilizzare gli avanzi di verdure e formaggi acquistati precedentemente da produttori locali (che forniscono varietà diverse e meno comuni di prodotti). Nel piatto inoltre sono previste un’ampia varietà di verdure e formaggi che hanno caratteristiche e sapori diversi.

Importanza bilanciamento nutrizionale:

Secondo te il piatto è bilanciato, ovvero contiene un giusto bilanciamento nutrizionale? Specifica la motivazione

Il piatto appare nutrizionalmente bilanciato, in quanto grosso modo, per il 50% è composto da verdure, per il 25% da fonti proteiche (Formaggi e uova) e per il restante 25 % da cereali (pasta). Viene utilizzato olio Evo ed è povero di grassi (contenuti essenzialmente nella sola besciamella). Ogni porzione fornisce c.a. 450/500 calorie, unendolo quindi ad una porzione di frutta (c.a. 80 calorie), considerando anche la sua composizione può essere considerato un pasto completo.

Punti Raccolti:

9