Vortice di campagna

Denominazione scuola:

Scuola Media Mario Pluchinotta

Ordine scuola:

Secondaria_Primo_Grado

Comune:

Sant'Agata li Battiati (CT)

Classe:

2 H

Lista ingredienti (specificare quali sono avanzi):

Pasta del giorno prima (avanzo), Provoletta e bocconcini di mozzarella, Carote, zucchine, patate, cipolle già cotte del giorno prima (avanzo), olio evo, sale , pepe, pasta sfoglia realizzata con farina, acqua, burro e un pizzico di sale.

Perché è un piatto sostenibile?
Impatto ambientale:

Quanto, secondo te, il piatto impatta sull'ambiente rispetto a energia, emissioni di CO2, imballaggi e utilizzo di acqua? Specifica la motivazione.

L’impatto ambientale di un alimento dipende da numerose variabili, come le emissioni di gas serra, o impronta di carbonio (carbon footprint) dell’alimento, che variano a seconda della sua fase di produzione. Per calcolarla è necessario conoscere la quantità di gas serra che le varie fasi di produzione emettono; l’uso del suolo, inteso come quanta terra o quanto mare, deve essere occupato. Ad esempio come la deforestazione, cioè sostituire aree forestali con pascoli o coltivazioni; quanta acqua è richiesta per la sua produzione, definita come impronta idrica. Possiamo considerare la nostra ricetta a medio impatto ambientale, in quanto fra gli ingredienti sono presenti le verdure e i formaggi per la cui produzione è necessaria una notevole quantità di acqua ed un certo uso del suolo. Mentre per gli alimenti come la pasta e la pasta sfoglia, la produzione degli ingredienti necessari è sicuramente responsabile di un certa emissione di gas serra.

Importanza degli ingredienti:

Quanto, secondo te, il piatto rispetta la territorialità, la stagionalità e la biodiversità degli ingredienti? Specifica la motivazione.

Il nostro piatto rispetta la territorialità, in quanto la maggior parte dei condimenti è di produzione locale. Infatti abbiamo preferito utilizzare degli alimenti avanzati di stagione e li abbiamo immaginati provenienti da produttori locali secondo il principio della filiera corta. Siamo molto attenti al consumo alimentare responsabile: riteniamo che il mangiare locale, attraverso una dieta prevalentemente vegetariana basata su alimenti biologici possa salvaguardare l’ambiente, tagliando le emissioni inquinanti legate all’alimentazione. In questo modo si possono tutelare la biodiversità e le risorse naturali, promuovendo sistemi di produzione più virtuosi e meno dannosi per l’ambiente tramite il cambiamento delle proprie abitudini. Ad esempio evitando di comprare prodotti confezionati con un impiego eccessivo di rivestimenti in plastica o di materiali non facilmente riciclabili, compostabili o biodegradabili.

Importanza bilanciamento nutrizionale:

Secondo te il piatto è bilanciato, ovvero contiene un giusto bilanciamento nutrizionale? Specifica la motivazione

Conoscere gli alimenti e il loro bilanciamento è la regola essenziale per la realizzazione e la composizione di un piatto sano. Infatti il giusto bilanciamento ed equilibrio per un piatto sano dipendono dalla sua composizione che deve includere alimenti e macronutrienti fondamentali in quantità equilibrate, così da avere una giusta miscela di carboidrati, proteine e di grassi. È importante anche la presenza di alcuni micronutrienti come vitamine e sali minerali. Nella nostra ricetta abbiamo scelto degli ingredienti tipici della dieta mediterranea: la pasta, le verdure, l’olio extravergine di oliva, il formaggio. Ciò rende il piatto realizzato equilibrato per la giusta presenza di carboidrati, proteine e grassi oltre alle vitamine necessarie e ai sali minerali.

Il concorso è terminato,
la votazione non è più attiva.

Punti Raccolti:

18